Roma, 27 gennaio 2018, ore 11,00, Villa Marsili, via Casilina 1604, si è riunito il Consiglio Direttivo Nazionale del MLI (Movimento Liberazione Italia), con la partecipazione anche di coloro che hanno operato alla consegna delle Diffide alla varie Autorità, all’arresto del Sig. Sergio Mattarella e dei Coordinatori della Rete Civica e della Rete Legale. Sono state deliberate le nomine alle cariche dell’Associazione “Liberatori d’Italia”. Ed assegnato loro il compito di organizzare l’Associazione in tempi brevi, reclutando persone valide e pacifiche, per ripristinare la legalità nel nostro Paese.

E’ stato inoltre deliberato:

1) di invitare i Cittadini ad usare alternativamente i seguenti comportamenti per evitare che si formi il nuovo Parlamento su una legge elettorale nulla e incostituzionale:

a) Mediante voto di protesta (Scarica Documento)

b) consegnando la tessera elettorale al Comune, sbarrata di rosso, manifestando così la volontà di non voler votare una illegalità, pretendendo la sua esposizione all’Albo pretorio del Comune stesso.

2) di procedere alla Mobilitazione di tutto il Popolo Italiano, a seguito dell’invito del Procuratore Gratteri (Scarica Documento), per il 1° marzo 2018, su tutto il territorio nazionale

3) di rendere nota la Lettera al Santo Padre (Scarica Documento)

4) di rendere nota la Lettera al Ministero dell’Interno (Scarica Documento) per far inserire il simbolo del MLI nella scheda elettorale per manifestare il voto di protesta.

5) Un incontro con le Autorità internazionali competenti per far annullare le elezioni del 4 marzo 2018, essendo nullo e incostituzionale il Rosatellum.

6) Esposto Denuncia agli Enti Internazionali (Scarica Documento) per annullare le elezioni del 4 marzo 2018

 

Roma, 29 gennaio 2018                                                                            f.to Santo Romano 324 744 1545 (Capo Ufficio Stampa)

www.movimentoliberazioneitalia.it
stampa@movimentoliberazioneitalia.it
https://www.youtube.com/channel/UCd5qTNLA57o0WApe5MGTS4A/videos